01/02/2018 – La Giunta regionale delle Marche ha approvato linee guida per la semplificazione dei procedimenti amministrativi in materia di vincolo idrogeologico.   Ne dà notizia l’assessore alla difesa del suolo, Angelo Sciapichetti, che sottolinea come l’intervento faciliti la gestione di circa mille pratiche annue e del relativo nulla osta di competenza degli uffici regionali tutela del territorio di Pesaro e Urbino, Ancona, Macerata, Fermo e Ascoli.   Gli interventi interessati dalla semplificazione riguardano opere che per le loro caratteristiche non incidono in misura apprezzabile sul suolo sotto il profilo della stabilità e dell’equilibrio idrogeologico della zona vincolata. Per queste opere sarà sufficiente l’invio di una semplice comunicazione affinché sia possibile l’effettuazione degli eventuali controlli successivi sui lavori.   Per i casi dubbi è stato predisposto un fac-simile di quesito..
Continua a leggere su Edilportale.com