09/10/2018 – Sono in arrivo circa 2 miliardi di euro per il trasporto rapido di massa e le ferrovie non interconnesse. Le risorse sono state ripartite con due decreti del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti pubblicati in Gazzetta Ufficiale.   Metropolitane e ferrovie isolate, risorse bloccate e poi liberate Le risorse ripartite dai due decreti non sono nuove, ma provengono dalla Legge di Bilancio per il 2017 (Legge 232/2016), in particolare dal comma 140 che ha istituito il Fondo Investimenti.   Sia per le metropolitane, sia per le ferrovie regionali non interconnesse, la ripartizione e assegnazione delle risorse ai progetti è avvenuta all’inizio dell’anno.   L’iter si è bloccato per l’incostituzionalità del comma 140, che non ha previsto l’accordo con le Regioni prima dell’adozione dei decreti ministeriali di assegnazione dei fondi.   I nuovi decreti, adottati dopo il raggiungimento..
Continua a leggere su Edilportale.com