13/09/2017 – Si chiama ‘Viaggiare in Italia’ il primo piano della mobilità turistica che mette al centro ‘il turista come viaggiatore’, redatto dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti e dei Beni culturali e Turismo, presentato ieri dai Ministri Graziano Delrio e Dario Franceschini.   Il Piano della Mobilità Turistica – spiega il comunicato – è necessario perché il turismo fa bene al paese: genera economia, competenze, idee, lavoro e innovazione. Nel 2016 il turismo ha contribuito per l’11,1% sul PIL nazionale con oltre 168 miliardi di euro. In Italia nel 2016 il numero di viaggiatori è stato di oltre 66 milioni, con un aumento di oltre 8 milioni di viaggiatori in più rispetto al 2015. Non accadeva dal 2010. I turisti hanno generato una spesa di oltre 45 miliardi di euro sul territorio nazionale.   Il Piano disegna un modello di accessibilità basato sulle ‘porte di accesso al Paese’..
Continua a leggere su Edilportale.com