26/06/2018 – Come si riconosce la totale difformità dal permesso di costruire? A questa domanda ha risposto la Cassazione con la sentenza 23186/2018.   Totale difformità dal permesso di costruire La Cassazione ha spiegato che la definizione di totale difformità è contenuta nell'articolo 31 del Testo Unico dell’edilizia (Dpr 380/2001), il quale precisa che “sono interventi eseguiti in totale difformità dal permesso di costruire quelli che comportano la realizzazione di un organismo edilizio integralmente diverso per caratteristiche tipologiche, planovolumetriche o di utilizzazione da quello oggetto del permesso stesso, ovvero l'esecuzione di volumi edilizi oltre i limiti indicati nel progetto e tali da costituire un organismo edilizio o parte di esso con specifica rilevanza ed autonomamente utilizzabile”.   La difformità totale può riguardare sia la costruzione di un corpo autonomo sia l’effettuazione..
Continua a leggere su Edilportale.com