20/11/2018 – L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato le prime bozze dei modelli per l’applicazione degli indici sintetici di affidabilità fiscale (Isa), accompagnate dalle istruzioni per la compilazione.   Indici sintetici di affidabilità fiscale per i professionisti I professionisti dovranno compilare i quadri A, B, C, E e G.   Nel quadro A vanno indicate le informazioni sul personale addetto all’attività, nel quadro B i dati relativi ai locali in cui l’attività viene esercitata. Se l’attività si svolge in più locali, bisognerà compilare un quadro B per ognuno di essi.   Il quadro C richiede gli “Elementi specifici dell’attività”, come l’ambito specifico di intervento dell’attività professionale.   Nel quadro E vanno inseriti i dati per la revisione, che non saranno utilizzati per l’applicazione dell’Isa, ma saranno utili..
Continua a leggere su Edilportale.com