30/08/2018 – Il progetto di ricostruzione del ponte Morandi deve essere attuato mediante concorsi di progettazione che siano trasparenti e possano riconoscere il merito dei giovani architetti.   Questa la convinzione di Giuseppe Cappochin, Presidente del Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori (CNAPPC) che ha appoggiato l’idea di dell’architetto Renzo Piano per la ricostruzione del ponte e dell’area sottostante della Val Polcevera.   Ricostruzione ponte Genova, CNAPPC: sì a concorsi di progettazione Il CNAPPC ha accolto con favore la proposta di Renzo Piano che ha sottolineato l’importanza di un progetto di rigenerazione attuato mediante concorsi di progettazione che offrano ai talenti la possibilità di emergere.   Per gli Architetti i concorsi di progettazione dovranno essere in due gradi e aperti “per rispondere ai principi di trasparenza, libera concorrenza, pari opportunità,..
Continua a leggere su Edilportale.com