20/12/2018 – Il bando per la riqualificazione energetica di un edificio pubblico può chiedere ai partecipanti, oltre all’attestazione Soa, il requisito della registrazione Emas oppure la certificazione secondo la norma ISO 14001 o secondo le norme di gestione ambientale basate sulle norme europee o internazionali.   Il chiarimento è arrivato dall’Autorità nazionale anticorruzione (Anac) con un parere di precontenzioso su una gara per l’affidamento di lavori di efficientamento energetico di una scuola.   Certificazioni di qualità: il caso Il bando per l’affidamento dei lavori richiedeva, tra i requisiti di partecipazione, oltre all’attestazione Soa, il possesso della registrazione EMAS o di una certificazione secondo la norma ISO 14001 o secondo norme di gestione ambientale. Il bando non consentiva il ricorso all’avvalimento per le certificazioni di qualità.   Secondo una delle imprese partecipanti,..
Continua a leggere su Edilportale.com