03/01/2018 – Oltre 105 milioni di euro per le verifiche di vulnerabilità sismica sulle scuole e la progettazione degli interventi necessari. Lo prevede il DM 8 agosto 2017 del Ministero dell’Istruzione, pubblicato in Gazzetta Ufficiale nei giorni scorsi.   Verifiche di vulnerabilità sismica e progettazione in zona 1 e 2 Le risorse, derivanti dalla revoca di precedenti finanziamenti, copriranno le spese delle verifiche di vulnerabilità sismica degli edifici scolastici ricadenti nelle zone 1 e 2. È prevista una riserva del 20% in favore degli enti locali che si trovano nelle quattro regioni interessate dagli eventi sismici degli anni 2016 e 2017.   I fondi finanzieranno anche la progettazione degli interventi ritenuti necessari dopo le indagini. I progetti potranno essere inseriti nella programmazione triennale nazionale   I nuovi enti locali beneficiari saranno individuati con un bando della Direzione generale per interventi..
Continua a leggere su Edilportale.com