05/04/2018 – I cantieri edili rappresentano, dal punto di vista statistico, la realtà lavorativa in cui è più facile incorrere in eventi accidentali, poiché sono presenti sia rischi legati al luogo di lavoro sia alle attrezzature utilizzate.   Per garantire la sicurezza, la normativa vigente prescrive per prima cosa l’individuazione dei rischi presenti per i lavoratori e l'adozione di una serie di misure di protezione (sia individuale che collettiva) per eliminarli o ridurli.     Sicurezza nei cantieri: la normativa La sicurezza nell'ambito di luoghi di lavoro è normata dal Testo unico sulla sicurezza (Dlgs 81/2008); la parte relativa alle costruzioni, ovvero ai cantieri temporanei o mobili, è concentrata nel titolo IV e nei diversi allegati, di interesse specifico per i cantieri edili.   Per cantieri temporanei o mobili si intendono tutti quei luoghi in cui vengono svolti dei lavori..
Continua a leggere su Edilportale.com