12/09/2017 – Investimenti superiori a 170 milioni di euro per la ricostruzione e la riparazione di edifici di interesse storico e artistico del Centro Italia danneggiati dagli eventi sismici dell’ultimo anno.   E’ quanto previsto dall’Ordinanza 38 del Commissario straordinario di Governo per la Ricostruzione sisma 2016 con cui è stato approvato il primo piano di lavori sui beni del patrimonio artistico e culturale.   Recupero patrimonio artistico: le risorse stanziate Lo Stato ha stanziato circa 170,6 milioni di euro di investimenti per 104 interventi su chiese, castelli e musei.   Delle risorse stanziate, 137,6 milioni di euro sono stati affidati alle 4 Regioni per avviare 16 cantieri nel Lazio, 70 nelle Marche, 15 in Abruzzo e 15 in Umbria.   Inoltre, sono previsti altri 33 milioni di euro di investimenti mirati per il recupero del complesso don Minozzi di Amatrice, il castello Pallotta di Caldarola , la cattedrale..
Continua a leggere su Edilportale.com