21/02/2019 – Chi intende usufruire del sismabonus deve presentare il progetto dell’intervento e l’asseverazione sul miglioramento sismico ottenibile con i lavori contestualmente alla Scia. In caso contrario si perde il diritto all’agevolazione.   La spiegazione, contenuta in una risposta che l’Agenzia delle Entrate ha fornito ad un contribuente, si basa si basa sulle linee guida per la classificazione del rischio sismico delle costruzioni e l’attuazione del sismabonus (DM 28 febbraio 2017 n.58).   Ma quando, contestualmente ai lavori di adeguamento o miglioramento antisismico, si vogliono eseguire interventi che richiedono il permesso di costruire, la situazione potrebbe complicarsi.   Sisambonus e lavori con permesso di costruire Nel caso esaminato dal Fisco, un contribuente aveva intenzione di effettuare, oltre ai lavori di miglioramento antisismico, il cambio di destinazione d’uso del primo piano dell’edificio da..
Continua a leggere su Edilportale.com