16/11/2018 – Potenziare il Sismabonus e agire sulle criticità che finora hanno impedito il decollo delle detrazioni per l’adeguamento antisismico degli immobili. È la proposta lanciata al Governo dall’Associazione ISI – Ingegneria Sismica Italiana.   Secondo ISI è innanzitutto necessario mettere a punto un report dettagliato sugli interventi realizzati grazie alle detrazioni fiscali, in modo da comprendere le potenzialità dello strumento e l’importanza del suo potenziamento. In secondo luogo ritoccare le agevolazioni, ad esempio quelle sugli immobili produttivi, per i quali al momento potrebbe risultare non conveniente l’adeguamento antisismico, e rendere detraibili le diagnosi sismiche non seguite da interventi di adeguamento o miglioramento antisismico.   Sismabonus, le proposte ISI per il residenziale Isi propone una serie di suggerimenti per la diffusione del Sismabonus nel settore residenziale: – dare..
Continua a leggere su Edilportale.com