07/11/2018 – Si riapre la possibilità di rigenerare o completare gli impianti sportivi esistenti situati in aree svantaggiate e zone periferiche urbane grazie al piano “Sport e Periferie”.   E’ stato, infatti, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DPCM 31 ottobre 2018 in cui sono contenute le modalità e i criteri di gestione delle risorse (250 milioni di euro fino al 2020) del Fondo «Sport e Periferie».   Sport e periferie: in arrivo un nuovo bando Il DPCM specifica che, al fine di selezionare le richieste di intervento da finanziare, entro il 15 novembre di ogni anno, l'Ufficio per lo Sport dovrà pubblicare un bando.   Le richieste dovranno essere finalizzate ai seguenti interventi: – ricognizione di impianti sportivi esistenti su tutto il territorio nazionale; – realizzazione e rigenerazione di impianti sportivi finalizzati all'attività' agonistica, localizzati nelle..
Continua a leggere su Edilportale.com