18/04/2019 – Nuove regole per gli appalti pubblici in Toscana. È stata approvata la legge regionale recante “Disposizioni per la qualità del lavoro e per la valorizzazione della buona impresa negli appalti di lavori, forniture e servizi. Disposizioni organizzative in materia di procedure di affidamento dei lavori. Modifiche alla legge regionale 38/2007”.   La norma modificherà infatti la LR 38/2007 che ha finora regolato lo svolgimento delle gare pubbliche.   Appalti di lavori Negli appalti di lavori di importo superiore a 2 milioni di euro farà la sua comparsa il Durc di congruità, uno strumento destinato a contrastare fenomeni di illegalità. Il possesso del documento certificherà la congruità della manodopera utilizzata in cantiere per l’esecuzione dell’appalto.   Per quanto riguarda le procedure di affidamento di lavori, la norma regola le modalità di svolgimento indagini..
Continua a leggere su Edilportale.com