09/02/2018 – Chi non ha mai sognato di dormire in una casa sull’albero? Questa singolare e affascinante sistemazione in Veneto è diventata una vera e propria tipologia di struttura ricettiva turistica riconosciuta dalla Regione.   La Giunta ha, infatti, approvato una delibera che stabilisce i requisiti di classificazione, le modalità di apertura e di esercizio, gli spazi e i servizi minimi di interesse turistico necessari, le prescrizioni igienico-sanitarie, di sicurezza, edilizie, urbanistiche e paesaggistiche necessarie per la realizzazione e la gestione delle nuove strutture ricettive denominate ‘case sugli alberi’.   “La nostra è la regione turistica più importante d’Italia – sottolinea il governatore veneto Luca Zaia – perché lo dicono i 70 milioni di presenze e i 17 miliardi di euro di fatturato, ma anche perché lo dimostra la capacità di interpretare la continua evoluzione della domanda..
Continua a leggere su Edilportale.com