30/05/2018 – La Regione Veneto riconosce le ‘botti’ come struttura ricettiva e ne disciplina la classificazione.   L’assessore regionale al turismo Federico Caner ha annunciato l’approvazione da parte della Giunta del provvedimento con il quale si stabiliscono i requisiti di classificazione delle ‘botti’ intese come nuova tipologia di struttura ricettiva in ambiente naturale.   Le ‘botti’ – si legge nel comunicato della Regione – sono classificate in una sola categoria, esclusivamente sulla base dei servizi minimi offerti ai turisti, lasciando quindi alla libera iniziativa dei titolari l’individuazione delle dotazioni e attrezzature più adeguate al particolare tipo di struttura ricettiva.   La loro apertura è consentita solo in immobili o parti di essi aventi destinazione d’uso turistico ricettiva, secondo quanto stabilito dal Comune territorialmente competente. La struttura ricettiva può..
Continua a leggere su Edilportale.com